INFORTUNI DI ALMENO UN GIORNO, Denuncia dal 12 aprile 2017

0
Il 12 ottobre 2016 entra in funzione, a seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto ministeriale 25 maggio 2016 n. 183, il SINP: Sistema informativo nazionale per la prevenzione nei luoghi di lavoro.
Con tale disposizione si da finalmente attuazione alle previsioni contenute nell’art. 8 del D. Lgs. n. 81/2008 con il quale si prevedeva di istituire tale sistema, il SINP appunto, al fine di orientare, programmare e valutare l’efficacia delle attività di prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali. Connesso all’entrata in funzione del SINP scatta l’obbligo, previsto dall’art. 18 c. 1 lett. r) D. Lgs. n. 81/2008, di comunicare in via telematica all’INAIL e all’IPSEMA, entro 48 ore dalla ricezione del certificato medico, a fini statistici e informativi, i dati e le informazioni relativi agli infortuni sul lavoro che comportino l’assenza dal lavoro di almeno un giorno.
Tale obbligo però, per espressa previsione dell’art. 18 c. 1 bis del T.U. Sicurezza, non decorrerà dal 12 ottobre 2016 ma solo alla scadenza del termine di sei mesi dall’adozione del decreto n. 183/2016 e quindi dal12 aprile 2017.
I datori di lavoro quindi avranno ancora tempo sei mesi per adeguarsi ai nuovi obblighi. Rimane fissato, secondo le regole e le modalità attualmente in vigore, l’obbligo di denuncia degli infortuni che comportino l’assenza dal lavoro di almeno tre giorni.
Da ciò ne consegue che esclusivamente dal 12 aprile 2017 i datori di lavoro dovranno adempiere a due distinti doveri:
1. trasmettere per via telematica all’Inail la comunicazione a fini statistici ed informativi di tutti gli infortuni sul lavoro che comportino un’assenza di almeno un giorno, escluso quello dell’evento, entro 48 ore a decorrere dalla ricezione del certificato medico;
2. trasmettere per via telematica all’Inail la denuncia a fini assicurativi degli infortuni, come già oggi avviene,
che comportino un’assenza dal lavoro superiore a tre giorni, entro 48 ore a decorrere dalla ricezione del certificato medico.
Contestualmente all’entrata in vigore del decreto ministeriale di costituzione del SINP doveva altresì essere abrogata la tenuta obbligatoria del registro infortuni, in realtà ciò è già avvenuto, dal 23 dicembre 2015, ad opera dell’art. 23 D. Lgs. n. 151/2015.
Share.